Mi chiamo teresa, vengo dal Friuli e sono finita nel caldo Texas.

Non era nella mia top 10 e forse nemmeno nella mia top 20. Ma in brevissimo tempo è diventato casa mia.

I primi mesi sono stati probabilmente i più duri della mia vita. Ho cambiato famiglia, scuola e città.  È stata una delle cose più difficili che abbia dovuto affrontare. In meno di due mesi avevo stretto amicizie che nonostante il poco tempo trascorso sono solide e sopravvivono.

Poi ho dovuto ricominciare tutto daccapo.

In sette mesi ho imparato a convivere con i miei sbalzi d’umore, con la mancanza di casa. Ho dovuto adattarmi a uno stile di vita che definitivamente non è il mio. Ho imparato a vivere senza la mamma, ad essere autonoma e a trovare una soluzione ai problemi da sola. Ho conosciuto le parti più nascoste di me stessa. Ho migliorato il mio inglese. Ho visitato paesini sperduti e grandi città. Ho celebrato il thanksgiving, e il natale lontano da casa. Sono entrata da walmart, walgreens e target.

Sono partita per un road trip. Ho vissuto esperienze indimenticabili con la mia host family e con i miei nuovi amici. Ho capito che famiglia non vuol dire connessione di sangue, ma di anima. E tutto questo per dire che l’exchange year è la scelta migliore che abbia fatto.  Non mi pento nemmeno per un momento perché ora, dopo più di sette mesi, ho compreso veramente il perché di quest’esperienza.

Per crescere.

È vero, impari l’inglese, si, conosci una nuova cultura, ma alla fine ciò che veramente ti porti dentro è l’esperienza. Tanta esperienza. E tornerei a partire altre dieci volte. Facendo gli stessi errori e le stesse scelte. Perché è grazie a questi che quest’anno è come è. Non mi pento di niente e non cambierei una virgola. A chi è indeciso se partire o meno ed è frenato da: “ma in Italia mi perderò un sacco di cose e….” mi sento di dire che l’italia sarà sempre la ad aspettarti. I tuoi amici saranno sempre i tuoi amici.

Sii egoista e parti. Fallo per te. Vivi ed esplora.

Il resto non ha molto importanza.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here