Ciao, mi chiamo Benedetta e attualmente vivo in Kansas da 8 mesi (quasi 9).
Ho deciso di essere un’ Exchange Student perché’ volevo mettermi alla prova e scoprire
ogni lato di me ancora nascosto e vedere quanto potevo essere brava ad adattarmi a un
mondo tutto nuovo. Il posto in cui sono e’ basato tutto sulle fattorie, mucche e campi di
grano, bella differenza eh? Devo dire che mi sono adattata bene il terzo giorni che ero in
famiglia quando ho munto per la prima volta una capra, assistita da nonna e sorellia di 8
anni mentre facevano video e foto per ricordare il magico momento. Esattamente da
quell’istante mi sono resa conto di quanto questo posto mi avrebbe cambiato. Non sto
dicendo che quando tornerò’ a casa in Italia mi metterò’ a vivere in una fattoria e a curare
mucche e vitellini, ma sicuramente questo anno mi aiutera’ a non pensare troppo a cosa fare
e a cosa non fare e a non giudicare sempre qualsiasi cosa mi venga sotto occhio, invece
lasciarmi andare e vivere con un po’ più’ di leggerezza.
Mi sento cambiata e ringrazio immensamente la mia famiglia che mi ha dato l'opportunità’ di
vivere un anno lontana da loro e alla ricerca di me stessa, ma soprattutto ringrazio tutte le
persone che ho conosciuto qua. Non sono una persona molto espansiva e molto estroversa,
mi piace stare nel mio e non intromettermi nelle cose degli altri, ma ho capito col passare dei
giorni che avrei dovuto parlare con qualcuno a scuola o sarei finita come nei film a mangiare
in un angolino da sola. Sapete cosa? Il secondo giorno di scuola una ragazza, che ora
posso considerare la mia migliore amica americana, mi si e’ avvicinata e mi ha detto “ ho
capito che tipo sei, non ti preoccupare ti aiuto io a non essere timida”. Non potevo essere
più’ felice; ringrazio lei con la quale ora passo la maggior parte delle mie giornate, ma
ringrazio anche tutte le altre amiche con le quali ho stretto un rapporto davvero magico e
che non potrò’ scordare. Ma non posso non dimenticarmi della mia host family: queste
persone mi hanno scelto solamente da un foglio di carta e dal primo momento che mi hanno
vista e mi hanno parlato ho realizzato che io volevo essere parte della loro famiglia, cosa
che ora sono, e che loro avrebbero fatto qualsiasi cosa per farmi sentire a casa. Certamente
non possono non esserci le ‘discussioni’ come in ogni famiglia, ma poi la mia hostmum mi
prepara la pasta con le polpette e tutto ritorna felice e sereno.
Ovviamente anche qua le giornate no esistono e diventano ancora peggiori di una semplice
giornata no, perché’ inizi a pensare a casa e inizia a venire la nostalgia, ma che dire…
“gamba in spalla” come dice il mio nonno e si continua con il giorno seguente che sarà’
migliore di oggi. Vivere la giornata e’ in primis il mio motto per essere un’ Exchange Student.
E poi anche se in Kansas ci sono stivali e cappelli da cowboy e si parla solo di trattori e
caccia ai cervi, la cosa migliore di tutte e’ il tramonto che scoppia a fine di ogni giornata e mi
fa capire quanto sono stata fortunata a essere finita qua e quanto questo posto mi
mancherà’.

7 COMMENTS

  1. Cara Benedetta, dalle tue parole traspare quanto tu ora sia orgogliosa e soddisfatta di te stessa…
    E ciò è tutto merito tuo ! Complimenti davvero!
    In bocca al lupo per tutto e “buona vita”
    Mariella

  2. Che meraviglia. Quanta delicatezza è quanto coraggio. Complimenti a Benedetta e alle sue meravigliose famiglie: quella italiana e quella americana. Avanti sempre così… alla ricerca della leggerezza della vita.

  3. Cara Benedetta, La tua lettera mi è piaciuta molto, l’hai scritta col cuore e spero faccia il giro del mondo.
    Hai avuto il coraggio di lasciare il mondo che conoscevi per l’ignoto e ora stai raccogliendo molti frutti. Ti stimo!

  4. Grande Benny!!!
    Ho sempre saputo che eri una bimba speciale: grandi occhi, grande cuore!
    Un abbraccio forte dalla tua maestra.

  5. I absolutely loved it!!!! My little exchange cousin from Biella .. you’re an American cowgirl now!! Well done Bene, I’m so proud of you!! And u know that I totally understand your experience abroad .. living far away from friends and family can be very tough, but at the end of the day it’s awesome and definitely changes your life forever!! Glad that u made this choice and hope u will enjoy every last minute in Kansas! Love u millions your live-in-England cousin Silvia

  6. Cara Ned, mi hai commosso…ti ho sempre giudicata una bambina…ragazzina e ora ragazza davvero in gamba e quando quel giorno in pizzeria a Torino(mi pare fossimo lì!) tu e la mamma avete detto a me e a Dully che saresti andata in America subito ho pensato…”cavolo che coraggiosa!”…ma poi ho detto dentro di me che ce l’avresti fatta sicuramente perché sei davvero una persona speciale e bellissima! BRAVA! Ti voglio bene…Emy

  7. Cara Bene, complimenti!!! Che bella esperienza! Un grande abbraccio. Ti aspettiamo in palestra se vorrai venire a trovarci!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here